Scarica da qui i moduli per contribuzione, anticipazione, riscatti, trasferimenti ...

Come funziona

La riduzione dell’importo della pensione pubblica è ormai un problema sotto gli occhi di tutti. La previdenza complementare sta assumendo un ruolo sempre più importante nel sistema italiano per fare in modo che i futuri pensionati non subiscano una riduzione drastica del tenore di vita nel momento in cui lasciano il mondo del lavoro.
Accantonare mensilmente dei risparmi, anche con il supporto dell’Azienda, ed investirli in un Fondo Pensione permetterà ai lavoratori di vivere con maggiore serenità il periodo della pensione.
I principi su cui si poggia il sistema di previdenza complementare, di cui Fondoposte è parte integrante sono:

Adesione volontaria
Ogni lavoratore è libero di scegliere se aderire o meno a un fondo pensione.

Capitalizzazione individuale
I versamenti confluiscono in conti individuali intestati ai singoli iscritti. La posizione individuale è alimentata dai contributi del lavoratore (TFR e contributo), del datore di lavoro e dai rendimenti conseguiti dalla gestione finanziaria. Al momento opportuno tali versamenti verranno restituiti a chi li ha effettuati (o ai suoi beneficiari, familiari o eredi).

Contribuzione definita
Sono definiti gli importi e le regole della contribuzione, ma l’ammontare delle prestazioni del fondo pensione non può essere stabilito a priori, perché legato agli andamenti dei mercati finanziari. Il patrimonio accumulato è gestito da società specializzate scelte dal Consiglio d’Amministrazione.

AREA RISERVATA ISCRITTI